profumi francesi

Migliori profumi francesi

Quali sono i migliori profumi francesi? Da Yves Saint Laurent a Dior, il profumo francese si riconosce in tutto il mondo per alcune sue caratteristiche. Indubbiamente, è tra i profumi più acquistati, e la sua storia è molto antica. Les Parfums: la Francia ne è decisamente maestra.

Oggi, tutte le rinomate case di moda francesi si dedicano alla propria fragranza, ma la tradizione del profumo francese risale all’antichità. Principalmente, infatti, i profumi erano legati ai riti magici o religiosi, e la prima testimonianza della creazione di un profumo si ha nell’Antico Egitto.

Non è un caso, infatti, se veniva impiegato durante l’imbalsamazione delle mummie: il termine profumo deriva dal latino, “per fumum”, che si traduce con “attraverso il fumo”.

Profumi francesi: caratteristiche

I francesi hanno iniziato ad utilizzare i profumi nel lontanissimo 1533: a renderli famosi è stata proprio Caterina De’ Medici. Successivamente, in Italia, a Firenze, si dà il via alla realizzazione di profumi molto importanti, soprattutto realizzati dai frati domenicani a Santa Maria Novella. A utilizzare principalmente il profumo erano le dame, mentre oggi non c’è distinzione: tutti amano i profumi.

La Francia vanta una tradizione nella produzione di profumi, ed oggi ne è una delle leader mondiali. Oltre ad essere tra i più originali al mondo – si riconoscono subito grazie alle loro note – è la Provenza a rendere le fragranze speciali. Il motivo? In Provenza si coltivano numerose varietà di ingredienti destinati ai profumi. I più famosi sono proprio il mirto, i fiori d’arancio, la mimosa, il gelsomino, la lavanda o le rose.

Impiegando ingredienti naturali, il profumo francese si distingue da tutti gli altri prodotti artificiali: le loro note fiorite aumentano la qualità del prodotto. Le maison più famose come Chanel, Dior, Yves Saint Laurent, Chloé, Cacharel utilizzano ingredienti francesi per i propri profumi. E non è un caso se sono proprio le case di moda a produrli: il profumo francese viene da sempre connesso ad eleganza, raffinatezza e unicità.

Migliori profumi francesi: quali sono?

Tra i migliori profumi francesi, non abbiamo potuto fare a meno di menzionare le case di moda: grazie ai loro profumi dall’aroma inebriante, ne rimaniamo affascinati ed estasiati. Iniziamo dalla casa di moda Chanel: impossibile non conoscerla, è un vero e proprio punto di riferimento in tutto il mondo.

A creare l’aroma di Chanel Les Exclusifs fu proprio Gabrielle Chanel nel 1930: da allora, è entrato nei cuori di tante attrici e modelle. La fragranza è legnosa, speziata: perfetta per l’autunno e l’inverno. Più recente è “Coco Mademoiselle”. Lanciato sul mercato nel 2001, è tra i profumi francesi più amati: femminile e fresco. Non sapremmo come altro descriverlo.

La vie est Belle” di Lancome è uno dei profumi francesi più acquistati nel mondo: oltre ad essere un profumo perfetto da indossare per tutta la giornata, la sua fragranza è dolce e si adatta a qualsiasi momento. Perfetto in primavera, ma anche in autunno.

Se vi dicessimo “J’adore”, rispondereste “Dior”: la pubblicità ci è entrata nel cuore, così come la fragranza di questo profumo. Il suo aroma è tra i più apprezzati: sono gli ingredienti freschi a rendere questo profumo una nota perfetta. Rosa, prugna di Damasco, violetta e orchidea africana: un profumo francese che racchiude in sé il meraviglioso aroma del mondo.

Yves Saint Laurent è storia, e nel settore dei profumi è maestro. Per le donne, “Mon Paris” è un vero e proprio profumo irrinunciabile: oltre alle note fruttate, la fragranza dolce è adatta per qualsiasi momento speciale da trascorrere con il proprio partner. Black Opium pour Homme ha quell’aroma che lo contraddistingue da qualsiasi altro profumo: vaniglia e fiori bianchi in un incontro seducente, oltre alle note di caffè nero.